Fly

Fly

Sunday, 17 June 2018

Serie B

Dopo 15 anni, la squadra di calcio della mia città è tornata in serie B. I festeggiamenti sono durati tutta la notte, così mi racconta mia madre. Ed oggi, con i calciatori tornati in città, si continua a far festa.
Io la felicità di una città intera, che esplode nelle ore tarde della sera e continua fino a notte fonda, me la ricordo bene.
Era già successo il 5 giugno del 1988, non avevo ancora compiuto 15 anni e mio padre era andato via da una settimana, per sempre. 
Io, tutta quella felicità per una squadra di calcio, davvero non la capivo, anzi l’ho odiata e, al tempo stesso, invidiata. Avrei voluto sostituire il senso di vuoto che provavo, con quell’ entusiasmo che aveva coinvolto tutti.
E ci ripenso spesso, non al Cosenza in serie B, ma a quella ragazzina completamente persa in un dolore troppo più grande di lei. Me la ricordo bene quell' adolescente che non esternava nulla di ciò che aveva dentro, invece la cosa migliore da fare, sarebbe stata uscire da casa e unirsi a quella baraonda, con la speranza di farsi contagiare un po’ da tutta quella felicità. 

13 comments:

  1. e allegria sia Paola, giosci e condividi la festa. Penso che tuo babbo avrebbe fatto festa e partecipato alle manifestazioni, sostituisciti a lui. Sono così poche le occasioni per festeggiare alla grande e in grandi numeri che meglio non estraniarsi. Fozaa Cosenza, Il mio Empoli è in serie A

    ReplyDelete
  2. Io cerco sempre di comunicare

    qualcosa di non comunicabile,

    di spiegare qualcosa di inspiegabile,

    di parlare di ciò che ho nelle ossa

    e che soltanto in queste ossa

    può essere vissuto.

    (Franz Kafka)


    Un abbraccio fly...

    ReplyDelete
  3. Buon luglio fly e buona estate :-)

    ReplyDelete
  4. A 15 anni eri troppo giovane per riuscire a farti contagiare (profondamente) dall'allegria... perché la felicità è un'altra cosa! Bisogna aver sperimentato il dolore profondamente per riuscire a portarselo dentro come un insegnamento e non come un macigno sul cuore e ci vuole l'esperienza degli anni e della vita. Alcuni non ci riescono nemmeno da vecchi!
    Un caro abbraccio.

    ReplyDelete
  5. “Tu non sei i tuoi anni”

    Tu non sei i tuoi anni,
    nè la taglia che indossi,
    non sei il tuo peso
    o il colore dei tuoi capelli.
    Non sei il tuo nome,
    o le fossette sulle tue guance,
    sei tutti i libri che hai letto,
    e tutte le parole che dici
    sei la tua voce assonnata al mattino
    e i sorrisi che provi a nascondere,
    sei la dolcezza della tua risata
    e ogni lacrima versata,
    sei le canzoni urlate così forte,
    quando sapevi di esser tutta sola,
    sei anche i posti in cui sei stata
    e il solo che davvero chiami casa,
    sei tutto ciò in cui credi,
    e le persone a cui vuoi bene,
    sei le fotografie nella tua camera
    e il futuro che dipingi.
    Sei fatta di così tanta bellezza
    ma forse tutto ciò ti sfugge
    da quando hai deciso di esser
    tutto quello che non sei.

    Ernest Hemingway

    Ciao fly, auguri
    :-)

    PS
    Non so se e' il giorno giusto....

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie tante Julia, il giorno esatto e' il 19, sono sempre felice di leggere i tuoi regali il giorno del mio compleanno xxx

      Delete
  6. Mi pare che domani sia il tuo compleanno... ti faccio gli auguri in anticipo perché così sono sicuro che ti arrivino in tempo! ;-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie mille MR Loto, si il mio compleanno e' il 19 :-)

      Delete
  7. Tutto bene fly?
    Buon agosto

    ReplyDelete
    Replies
    1. In realta' e' un period difficile, ma passera' presto...non mi sono arrivate le notifiche dei commenti, per questo non ho mai risposto, in più' non ho scritto semplicemente perché non volevo trasmettere la mia tristezza xxx

      Delete